24.1.19. Tabella vettore

24.1.19.1. Aggiungere campo autincrementale

Aggiunge un nuovo campo di numero intero a un layer vettoriale, con un valore sequenziale per ogni elemento.

Questo campo può essere usato come un ID univoco per gli elementi nel layer. Il nuovo attributo non viene aggiunto al layer in ingresso, ma viene invece generato un nuovo layer.

Il valore iniziale di partenza per la serie incrementale può essere specificato. Opzionalmente, la serie incrementale può essere basata su campi di raggruppamento e può anche essere specificato un ordine di ordinamento per gli elementi.

24.1.19.1.1. Parametri

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Layer in ingresso

INPUT

[vector: any]

Il layer dei vettori in ingresso.

Nome Campo

FIELD_NAME

[string]

Predefinito: “AUTO”

Nome del campo con valori autoincrementali

Valori di partenza a

Opzionale

START

[number]

Predefinito: 0

Scegli il numero iniziale per il conteggio incrementale

Raggruppa i valori per

Opzionale

GROUP_FIELDS

[tablefield: any] [list]

Selezionare campo(i) di raggruppamento: invece di un unico conteggio per l’intero layer, viene elaborato un conteggio separato per ogni valore restituito dalla combinazione di questi campi.

Espressione di ordinamento

Opzionale

SORT_EXPRESSION

[expression]

Usa un’espressione per ordinare gli elementi nel layer globalmente o, se impostato, in base ai campi del gruppo.

Ordinamento ascendente

SORT_ASCENDING

[boolean]

Predefinito: True

Quando è impostata una espressione di ordinamento, usa questa opzione per controllare l’ordine in cui vengono assegnati i valori agli elementi.

Ordina i nulli come primi

SORT_NULLS_FIRST

[boolean]

Predefinito: False

Quando è impostata un’espressione sort, usa questa opzione per impostare se i valori Null sono contati per primi o per ultimi.

Crescente

OUTPUT

[same as input]

Predefinito: [Create temporary layer]

Specifica il layer vettoriale in uscita con il campo auto incremento. Uno di:

  • Crea layer temporaneo (TEMPORARY_OUTPUT)

  • Salva come File…

  • Salva come Geopackage…

  • Salva su Tabella PostGIS…

La codifica del file può anche essere cambiata qui.

24.1.19.1.2. In uscita:

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Crescente

OUTPUT

[same as input]

Layer vettoriale con campo auto incrementale

24.1.19.1.3. Codice Python

ID Algoritmo: qgis:addautoincrementalfield

import processing
processing.run("algorithm_id", {parameter_dictionary})

L” id algoritmo viene visualizzato quando passi il mouse sull’algoritmo nella finestra degli strumenti di Processing. Il dizionario dei parametri fornisce i Nomi e i valori del parametro. Vedi Usare gli algoritmi di Processing dalla console dei comandi per dettagli su come eseguire algoritmi di processing dalla console Python.

24.1.19.2. Aggiungi un campo alla tabella degli attributi

Aggiunge un nuovo campo ad un layer vettoriale.

Il nome e le caratteristiche dell’attributo vengono definiti come parametri.

Il nuovo attributo non viene aggiunto al layer in ingresso, ma viene invece generato un nuovo layer.

24.1.19.2.1. Parametri

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Layer in ingresso

INPUT

[vector: any]

Il layer in ingresso

Nome Campo

FIELD_NAME

[string]

Nome del nuovo campo

Tipo campo

FIELD_TYPE

[enumeration]

Predefinito: 0

Tipo del nuovo campo. Puoi scegliere tra:

  • 0 — Integer

  • 1 — Float

  • 2 — String

Lunghezza Campo

FIELD_LENGTH

[number]

Predefinito: 10

Lunghezza del campo

Precisione Campo

FIELD_PRECISION

[number]

Predefinito: 0

Precisione del campo. Utile con il tipo di campo Float (numero reale).

Aggiunto

OUTPUT

[same as input]

Predefinito: [Create temporary layer]

Specifica il layer vettoriale in uscita. Uno di:

  • Crea layer temporaneo (TEMPORARY_OUTPUT)

  • Salva come File…

  • Salva come Geopackage…

  • Salva su tabella PostGIS……

La codifica del file può anche essere cambiata qui.

24.1.19.2.2. In uscita:

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Aggiunto

OUTPUT

[same as input]

Layer vettoriale con nuovo campo aggiunto

24.1.19.2.3. Codice Python

ID Algoritmo: qgis:addfieldtoattributestable

import processing
processing.run("algorithm_id", {parameter_dictionary})

L” id algoritmo viene visualizzato quando passi il mouse sull’algoritmo nella finestra degli strumenti di Processing. Il dizionario dei parametri fornisce i Nomi e i valori del parametro. Vedi Usare gli algoritmi di Processing dalla console dei comandi per dettagli su come eseguire algoritmi di processing dalla console Python.

24.1.19.3. Aggiungere un campo indice con valore univoco

Prende un layer vettoriale e un attributo e aggiunge un nuovo campo numerico.

I valori in questo campo corrispondono ai valori dell’attributo specificato, quindi gli elementi con lo stesso valore per l’attributo avranno lo stesso valore nel nuovo campo numerico.

Questo crea un equivalente numerico dell’attributo specificato, che definisce le stesse classi.

Il nuovo attributo non viene aggiunto al layer in ingresso, ma viene invece generato un nuovo layer.

24.1.19.3.1. Parametri

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Layer in ingresso

INPUT

[vector: any]

Il layer in ingresso.

Campo Classe

FIELD

[tablefield: any]

Elementi che hanno lo stesso valore per questo campo avranno lo stesso indice.

Nome campo in uscita

FIELD_NAME

[string]

Predefinito: “NUM_FIELD”

Nome del nuovo campo che contiene gli indici.

Layer con campo indice

OUTPUT

[vector: any]

Predefinito: [Create temporary layer]

Layer vettoriale con il campo numerico che contiene gli indici. Uno di:

  • Tralasciare risultato

  • Creare Layer Temporaneo

  • Salva come File…

  • Salva come Geopackage…

  • Salva su tabella PostGIS……

La codifica del file può anche essere cambiata qui.

Contenuto Classe

SUMMARY_OUTPUT

[table]

Predefinito: [Skip output]

Specificare la tabella per contenere il contenuto del campo classe mappato sul valore univoco corrispondente. Uno di:

  • Tralasciare risultato

  • Creare Layer Temporaneo

  • Salva come File…

  • Salva come Geopackage…

  • Salva su tabella PostGIS……

La codifica del file può anche essere cambiata qui.

24.1.19.3.2. In uscita:

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Layer con campo indice

OUTPUT

[same as input]

Layer vettoriale con il campo numerico contenente gli indici.

Contenuto Classe

SUMMARY_OUTPUT

[table]

Default: [Skip Output]

Tabella con il contenuto del campo classe mappato sul valore univoco corrispondente.

24.1.19.3.3. Codice Python

ID Algoritmo: qgis:adduniquevalueindexfield

import processing
processing.run("algorithm_id", {parameter_dictionary})

L” id algoritmo viene visualizzato quando passi il mouse sull’algoritmo nella finestra degli strumenti di Processing. Il dizionario dei parametri fornisce i Nomi e i valori del parametro. Vedi Usare gli algoritmi di Processing dalla console dei comandi per dettagli su come eseguire algoritmi di processing dalla console Python.

24.1.19.4. Aggiungere campi X/Y al layer

Aggiunge campi X e Y (o latitudine/longitudine) ad un layer di punti. I campi X/Y possono essere calcolati in un SR diverso da quello del layer (ad esempio creando campi di latitudine/longitudine per un layer in un SR proiettato).

24.1.19.4.1. Parametri

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Layer in ingresso

INPUT

[vector: point]

Il layer in ingresso.

Sistemi di Coordinate

SR

[crs]

Predefinito: «EPSG:4326»

Sistema di riferimento delle coordinate da usare per i campi x e y generati.

Prefisso Campo

Opzionale

PREFIX

[string]

Prefisso da aggiungere ai nomi dei nuovi campi per evitare collisioni di nomi con i campi nel layer in ingresso.

Campi aggiunti

OUTPUT

[vector: point]

Predefinito: [Create temporary layer]

Specificare il layer in uscita. Uno di:

  • Creare Layer Temporaneo

  • Salva come File…

  • Salva come Geopackage…

  • Salva su Tabella PostGIS…

La codifica del file può anche essere cambiata qui.

24.1.19.4.2. In uscita:

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Campi aggiunti

OUTPUT

[vector: point]

Il layer in uscita - identico al layer in ingresso ma con due nuovi campi doppi, x e y`.

24.1.19.4.3. Codice Python

ID Algoritmo: qgis:addxyfieldstolayer

import processing
processing.run("algorithm_id", {parameter_dictionary})

L” id algoritmo viene visualizzato quando passi il mouse sull’algoritmo nella finestra degli strumenti di Processing. Il dizionario dei parametri fornisce i Nomi e i valori del parametro. Vedi Usare gli algoritmi di Processing dalla console dei comandi per dettagli su come eseguire algoritmi di processing dalla console Python.

24.1.19.5. Calcolatore Campi avanzata in Python

Aggiunge un nuovo attributo ad un layer vettoriale, con valori risultanti dall’applicazione di un’espressione ad ogni elemento.

L’espressione è definita come una funzione Python.

24.1.19.5.1. Parametri

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Layer in ingresso

INPUT

[vector: any]

Livello vettoriale in ingresso

Nome del campo risultato

FIELD_NAME

[string]

Predefinito: “NewField”

Nome del nuovo campo

Tipo campo

FIELD_TYPE

[enumeration]

Predefinito: 0

Tipo del nuovo campo. Uno di:

  • 0 — Integer

  • 1 — Float

  • 2 — String

Lunghezza Campo

FIELD_LENGTH

[number]

Predefinito: 10

Lunghezza del campo

Precisione Campo

FIELD_PRECISION

[number]

Predefinito: 3

Precisione del campo. Utile con il tipo di campo Float (numero reale).

Espressione globale

Opzionale

GLOBAL

[string]

Il codice nella sezione dell’espressione globale sarà eseguito solo una volta prima che il calcolatore inizi a iterare su tutti gli elementi del layer in ingresso. Pertanto, questo è il posto giusto per importare i moduli necessari o per calcolare le variabili che saranno utilizzate nei calcoli successivi.

Formula

FORMULA

[string]

La formula Python da valutare. Esempio: Per calcolare l’area di un layer poligonale in ingresso puoi aggiungere:

value = $geom.area()

Calcolato

OUTPUT

[same as input]

Predefinito: [Create temporary layer]

Specificare il layer vettoriale con il nuovo campo calcolato. Uno di:

  • Creare Layer Temporaneo

  • Salva come File…

  • Salva come Geopackage…

  • Salva su tabella PostGIS……

La codifica del file può anche essere cambiata qui.

24.1.19.5.2. In uscita:

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Calcolato

OUTPUT

[same as input]

Layer vettoriale con il nuovo campo calcolato

24.1.19.5.3. Codice Python

ID Algoritmo: qgis:advancedpythonfieldcalculator

import processing
processing.run("algorithm_id", {parameter_dictionary})

L” id algoritmo viene visualizzato quando passi il mouse sull’algoritmo nella finestra degli strumenti di Processing. Il dizionario dei parametri fornisce i Nomi e i valori del parametro. Vedi Usare gli algoritmi di Processing dalla console dei comandi per dettagli su come eseguire algoritmi di processing dalla console Python.

24.1.19.6. Eliminare campo(i)

Prende un layer vettoriale e ne genera uno nuovo che ha gli stessi elementi ma senza le colonne selezionate.

24.1.19.6.1. Parametri

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Layer in ingresso

INPUT

[vector: any]

Layer vettoriale in ingresso da cui eliminare il campo(i)

Campo da eliminare

COLUMN

[tablefield: any] [list]

Il campo(i) da eliminare

Campi residui

OUTPUT

[same as input]

Predefinito: [Create temporary layer]

Specificare il layer vettoriale in uscita con i campi rimanenti. Uno di:

  • Creare Layer Temporaneo

  • Salva come File…

  • Salva come Geopackage…

  • Salva su tabella PostGIS……

La codifica del file può anche essere cambiata qui.

24.1.19.6.2. In uscita:

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Campi residui

OUTPUT

[same as input]

Layer vettoriale con i campi rimanenti

24.1.19.6.3. Codice Python

ID Algoritmo: qgis:deletecolumn

import processing
processing.run("algorithm_id", {parameter_dictionary})

L” id algoritmo viene visualizzato quando passi il mouse sull’algoritmo nella finestra degli strumenti di Processing. Il dizionario dei parametri fornisce i Nomi e i valori del parametro. Vedi Usare gli algoritmi di Processing dalla console dei comandi per dettagli su come eseguire algoritmi di processing dalla console Python.

24.1.19.7. Aggiungere Campo HStore

Crea una copia del layer in ingresso e aggiunge un nuovo campo per ogni chiave univoca nel campo HStore.

L’elenco dei campi da aggiungere è un elenco opzionale separato da virgole. Se questa lista è specificata, solo questi campi vengono aggiunti e il campo HStore viene aggiornato. Per impostazione predefinita, vengono aggiunte tutte le chiavi univoche.

Il PostgreSQL HStore è un semplice archivio chiave-valore usato in PostgreSQL e OGR (quando si legge un file OSM con il campo other_tags.

24.1.19.7.1. Parametri

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Layer in ingresso

INPUT

[vector: any]

Livello vettoriale in ingresso

Campo HStore

FIELD

[tablefield: any]

Il campo(i) da eliminare

Elenco di campi separati da una virgola

Opzionale

EXPECTED_FIELDS

[string]

Predefinito: “”

Elenco separato da virgole di campi da estrarre. Il campo HStore sarà aggiornato rimuovendo queste chiavi.

Esploso

OUTPUT

[same as input]

Predefinito: [Create temporary layer]

Specifica il layer vettoriale in uscita. Uno di:

  • Creare Layer Temporaneo

  • Salva come File…

  • Salva come Geopackage…

  • Salva su tabella PostGIS……

La codifica del file può anche essere cambiata qui.

24.1.19.7.2. In uscita:

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Esploso

OUTPUT

[same as input]

Layer vettoriale in uscita

24.1.19.7.3. Codice Python

ID Algoritmo: qgis:explodehstorefield

import processing
processing.run("algorithm_id", {parameter_dictionary})

L” id algoritmo viene visualizzato quando passi il mouse sull’algoritmo nella finestra degli strumenti di Processing. Il dizionario dei parametri fornisce i Nomi e i valori del parametro. Vedi Usare gli algoritmi di Processing dalla console dei comandi per dettagli su come eseguire algoritmi di processing dalla console Python.

24.1.19.8. Estrarre campo binario

Estrae contenuti da un campo binario, salvandoli in file separati. I nomi dei file possono essere generati usando valori presi da un attributo nella tabella degli attributi di origine o basati su un’espressione più complessa.

24.1.19.8.1. Parametri

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Layer in ingresso

INPUT

[vector: any]

Layer vettoriale in ingresso che contiene i dati binari

Campo binario

FIELD

[tablefield: any]

Campo contenente i dati binari

Nome file

FILENAME

[expression]

Campo o testo basato su espressione per nominare ogni file in uscita

Cartella di destinazione

FOLDER

[folder]

Predefinito: [Save to a temporary folder]

Cartella in cui memorizzare i file in uscita. Una di:

  • Salva in una Cartella Temporanea

  • Salva in una Cartella…

La codifica del file può anche essere cambiata qui.

24.1.19.8.2. In uscita:

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Cartella

FOLDER

[folder]

La cartella che contiene i file in uscita.

24.1.19.8.3. Codice Python

ID Algoritmo: qgis:extractbinary

import processing
processing.run("algorithm_id", {parameter_dictionary})

L” id algoritmo viene visualizzato quando passi il mouse sull’algoritmo nella finestra degli strumenti di Processing. Il dizionario dei parametri fornisce i Nomi e i valori del parametro. Vedi Usare gli algoritmi di Processing dalla console dei comandi per dettagli su come eseguire algoritmi di processing dalla console Python.

24.1.19.9. Filtro elemento

Filtra gli elementi dal layer in ingresso e li reindirizza ad uno o più risultati. Se non si conoscono nomi degli attributi che sono comuni a tutti i possibili layer in ingresso, il filtraggio è possibile solo sulla geometria dell’elemento e sui meccanismi di record generali, come $id e uuid.

Nota

Questo algoritmo è disponibile solo nel Graphical modeler.

24.1.19.9.1. Parametri

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Layer in ingresso

INPUT

[vector: any]

Il layer in ingresso.

Risultati e filtri

(one or more)

OUTPUT_<name of the filter>

[same as input]

I layer in uscita con filtri (tanti quanti sono i filtri).

24.1.19.9.2. In uscita:

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Output

(one or more)

native:filter_1:OUTPUT_<name of filter>

[same as input]

I layer in uscita con elementi filtrati (tanti quanti sono i filtri).

24.1.19.9.3. Codice Python

ID Algoritmo: qgis:featurefilter

import processing
processing.run("algorithm_id", {parameter_dictionary})

L” id algoritmo viene visualizzato quando passi il mouse sull’algoritmo nella finestra degli strumenti di Processing. Il dizionario dei parametri fornisce i Nomi e i valori del parametro. Vedi Usare gli algoritmi di Processing dalla console dei comandi per dettagli su come eseguire algoritmi di processing dalla console Python.

24.1.19.10. Calcolatore Campi

Apri il Calcolatore Campi (vedi Espressioni). Puoi usare tutte le espressioni e funzioni supportate.

Viene creato un nuovo layer con il risultato dell’espressione.

Il Calcolatore Campi è molto utile se usato in Il modellatore grafico.

24.1.19.10.1. Parametri

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Layer in ingresso

INPUT

[vector: any]

Il layer su cui effettuare il calcolo

Nome campo in uscita

FIELD_NAME

[string]

Il nome del campo per i risultati

Tipo campo in uscita

FIELD_TYPE

[enumeration]

Predefinito: 0

Il tipo campo in uscita. Uno di:

  • 0 — Reale

  • 1 — Intero

  • 2 — String

  • 3 — Data

Larghezza del campo in uscita

FIELD_LENGTH

[number]

Predefinito: 10

La lunghezza del campo risultato (minimo 0)

Precisione Campo

FIELD_PRECISION

[number]

Predefinito: 3

La precisione del campo risultato (minimo 0, massimo 15)

Creare nuovo campo

NEW_FIELD

[boolean]

Predefinito: True

Se il campo del risultato deve essere un nuovo campo

Formula

FORMULA

[expression]

La formula da usare per calcolare il risultato

File in uscita

OUTPUT

[vector: any]

Predefinito: [Save to temporary file]

Specifica del layer in uscita.

24.1.19.10.2. In uscita:

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Calcolato

OUTPUT

[vector: any]

Layer in uscita con i valori dei campi calcolati

24.1.19.10.3. Codice Python

ID Algoritmo: qgis:fieldcalculator

import processing
processing.run("algorithm_id", {parameter_dictionary})

L” id algoritmo viene visualizzato quando passi il mouse sull’algoritmo nella finestra degli strumenti di Processing. Il dizionario dei parametri fornisce i Nomi e i valori del parametro. Vedi Usare gli algoritmi di Processing dalla console dei comandi per dettagli su come eseguire algoritmi di processing dalla console Python.

24.1.19.11. Rielaborare campi

Permette di modificare la struttura della tabella degli attributi di un layer vettoriale.

I campi possono essere modificati nel loro tipo e nome, usando una mappatura dei campi.

Il layer originale non viene modificato. Viene generato un nuovo layer, che contiene una tabella degli attributi modificata, secondo la mappatura dei campi fornita.

Rielaborare i campi di un layer ti permette di:

  • Cambia nome e tipo campo

  • Aggiungere e rimuovere campi

  • Campi riordinati

  • Creare nuovi campi basati su espressioni

  • Carica l’elenco dei campi da un altro layer

../../../../_images/refactor_fields.png

Fig. 24.99 Finestra di dialogo per i campi rielaborati

24.1.19.11.1. Parametri

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Layer in ingresso

INPUT

[vector: any]

Il layer da modificare

Mappatura campi

FIELDS_MAPPING

[list]

Elenco dei campi in uscita con le loro definizioni. La tabella incorporata elenca tutti i campi del layer di origine e permette di modificarli:

  • Clicca su newAttribute per creare un nuovo campo.

  • Clicca su deleteAttribute per rimuovere un campo.

  • Usa arrowUp e arrowDown per cambiare l’ordine dei campi selezionati.

  • Fai clic su clearText per ripristinare la visualizzazione predefinita.

Per ognuno dei campi che vuoi riutilizzare, devi compilare le seguenti opzioni:

Espressione sorgente (expression) [expression]

Campo o espressione del vettore in ingresso.

Nome campo (name) [string]

Nome del campo nel layer in uscita. Per default viene mantenuto il nome del campo in ingresso.

Tipo (type) [enumeration]

Tipo dati del campo in uscita. Uno di:

  • Date (14)

  • DateTime (16)

  • Double (6)

  • Integer (2)

  • Integer64 (4)

  • String (10)

  • Boolean (1)

Lunghezza (length) [number]

Lunghezza del campo in uscita.

Precisione (precision) [number]

Precisione del campo in uscita.

I campi da un altro layer possono essere caricati nella lista dei campi in :guilabel: Carica campi da layer.

Rielaborato

OUTPUT

[vector: any]

Predefinito: [Create temporary layer]

Specifica del layer in uscita. Uno di:

  • Creare Layer Temporaneo

  • Salva come File…

  • Salva come Geopackage…

  • Salva su tabella PostGIS……

La codifica del file può anche essere cambiata qui.

24.1.19.11.2. In uscita:

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Rielaborato

OUTPUT

[vector: any]

Layer in uscita con campi rielaborati

24.1.19.11.3. Codice Python

ID Algoritmo: qgis:refactorfields

import processing
processing.run("algorithm_id", {parameter_dictionary})

L” id algoritmo viene visualizzato quando passi il mouse sull’algoritmo nella finestra degli strumenti di Processing. Il dizionario dei parametri fornisce i Nomi e i valori del parametro. Vedi Usare gli algoritmi di Processing dalla console dei comandi per dettagli su come eseguire algoritmi di processing dalla console Python.

24.1.19.12. Rinominare campo vettoriale

Rinomina un campo esistente da un layer vettoriale.

Il layer originale non viene modificato. Viene generato un nuovo layer in cui la tabella degli attributi contiene il campo rinominato.

Vedi anche

Rielaborare campi

24.1.19.12.1. Parametri

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Layer in ingresso

INPUT

[vector: any]

Il layer vettoriale in ingresso

Campo da rinominare

FIELD

[string]

Il campo da modificare

Nuovo nome del campo

NEW_NAME

[string]

Il nuovo nome del campo

Rinominato

OUTPUT

[vector: same as input]

Predefinito: [Create temporary layer]

Specifica del layer in uscita. Uno di:

  • Creare Layer Temporaneo

  • Salva come File…

  • Salva come Geopackage…

  • Salva su tabella PostGIS……

La codifica del file può anche essere cambiata qui.

24.1.19.12.2. In uscita:

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Rinominato

OUTPUT

[vector: same as input]

Layer in uscita con il campo rinominato

24.1.19.12.3. Codice Python

ID Algoritmo: qgis:renametablefield

import processing
processing.run("algorithm_id", {parameter_dictionary})

L” id algoritmo viene visualizzato quando passi il mouse sull’algoritmo nella finestra degli strumenti di Processing. Il dizionario dei parametri fornisce i Nomi e i valori del parametro. Vedi Usare gli algoritmi di Processing dalla console dei comandi per dettagli su come eseguire algoritmi di processing dalla console Python.

24.1.19.13. Da testo a float

Modifica il tipo di un dato attributo in un layer vettoriale, convertendo un attributo testuale contenente stringhe numeriche in un attributo numerico (ad esempio “1” in 1.0).

L’algoritmo crea un nuovo layer vettoriale, quindi quello di origine non viene modificato.

Se la conversione non è possibile, la colonna selezionata avrà valori NULL.

24.1.19.13.1. Parametri

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Layer in ingresso

INPUT

[vector: any]

Il layer dei vettori in ingresso.

Attributo testuale da convertire in float

FIELD

[tablefield: string]

Il campo stringa per il layer in ingresso che deve essere convertito in un campo float.

Da stringa a numerico reale

OUTPUT

[same as input]

Default: [Create Temporary Layer]

Specificare il layer in uscita. Uno di:

  • Creare Layer Temporaneo

  • Salva come File…

  • Salva come Geopackage…

  • Salva su tabella PostGIS……

La codifica del file può anche essere cambiata qui.

24.1.19.13.2. In uscita:

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Da stringa a numerico reale

OUTPUT

[same as input]

Layer vettoriale di uscita con il campo stringa convertito in un campo float

24.1.19.13.3. Codice Python

ID Algoritmo: qgis:texttofloat`

import processing
processing.run("algorithm_id", {parameter_dictionary})

L” id algoritmo viene visualizzato quando passi il mouse sull’algoritmo nella finestra degli strumenti di Processing. Il dizionario dei parametri fornisce i Nomi e i valori del parametro. Vedi Usare gli algoritmi di Processing dalla console dei comandi per dettagli su come eseguire algoritmi di processing dalla console Python.