6. Lavorare con i File di Progetto

6.1. Introduzione ai progetti QGIS

Lo stato della tua sessione QGIS si chiama progetto. QGIS lavora su un progetto alla volta. Una impostazione può essere per lo specifico progetto o una impostazione predefinita a livello di applicazione per i nuovi progetti (vedi la sezione Opzioni). QGIS può salvare lo stato del tuo spazio di lavoro in un file di progetto QGIS project file usando le opzioni di menu Project ► fileSave Save o Project ► fileSaveAs Save As….

Nota

Se il progetto è stato modificato il simbolo * apparirà nella barra del titolo e QGIS, per default, vi chiederà se volete salvare le modifiche. Questo comportamento è controllato dall’impostazione checkbox Chiedi di salvare il progettoe cambia sorgente dati quando richiesto in Impostazioni ► Opzioni ► Generale.

Puoi caricare progetti esistenti in QGIS dal pannello Browser o attraverso Progetto ► fileOpen Apri…, Progetto ► Nuovo da Modello o Progetto ► Apri Recenti ►.

All’avvio, viene visualizzata una lista di Modelli di Orogetto e Progetti Recenti, che include screenshot, nomi e percorsi dei file (per un massimo di dieci progetti). La lista Progetti Recenti è utile per accedere ai progetti usati di recente. Fai doppio clic su una voce per aprire il progetto o il modello di progetto. Puoi anche aggiungere un layer per creare automaticamente un nuovo progetto. Le liste scompariranno quindi, lasciando il posto alla rappresentazione nell’area di disegno della mappa.

Se vuoi iniziare una nuova sessione, scegli Progetto ► fileNew Nuovo. In questo modo ti sarà chiesto di salvare il progetto esistente se sono state apportate modifiche da quando è stato aperto o salvato l’ultima volta.

Quando apri un nuovo progetto, la barra del titolo mostrerà Progetto Senza Titolo fino a quando non lo salvi.

../../../_images/new_project.png

Fig. 6.1 Aprire un nuovo progetto in QGIS

Le informazioni salvate in un file di progetto includono:

  • Layer aggiunti

  • Quali layer sono interrogabili

  • Proprietà dei layer, inclusi i simboli e gli stili associati

  • Proiezione usata per la mappa

  • Ultima estensione della mappa

  • Layout di stampa

  • Gli elementi del layout di stampa con le impostazioni

  • Le impostazioni del layout di stampa dell’atlante

  • Settaggi dei parametri di digitalizzazione

  • Relazioni tra le tabelle

  • Macro di progetto

  • Stili predefiniti per il Progetto

  • Settaggi dei Plugin

  • Impostazioni del Server QGIS dalla scheda Impostazioni OWS nelle proprietà del Progetto

  • Query memorizzate nel DB Manager

Il file di progetto viene salvato in formato (vedi QGS/QGZ - Il File di Formato di Progetto QGIS). Questo significa che puoi modificare il file al di fuori di QGIS se sai cosa stai facendo. Il formato del file di progetto è stato aggiornato più volte. I file di progetto delle vecchie versioni di QGIS potrebbero non funzionare più correttamente.

Nota

Per impostazione predefinita, QGIS ti avvertirà delle differenze di versione. Questo comportamento è controllato nella scheda Generale del Impostazioni ► Opzioni (checkbox Avvisa quando viene aperto un file di progetto salvato con una vecchia versione di QGIS).

Ogni volta che salvi un file di progetto .qgs in QGIS, viene creato un backup del file nella stessa directory del file di progetto, con l’estensione .qgs~.

L’estensione per i progetti QGIS è .qgs ma quando si salva da QGIS, il default è quello di salvare usando un formato compresso con l’estensione .qgz. Il file .qgs è incorporato nel file .qgz (un archivio in formato zip), insieme al suo database sqlite associato (.qgd) per auxiliary data. Puoi accedere a questi file decomprimendo il file .qgz.

Nota

Il meccanismo Proprietà Dati Ausiliari rende particolarmente utile un progetto zippato, poiché incorpora dati ausiliari.

I progetti possono anche essere salvati/caricati in/da un database PostgreSQL utilizzando le seguenti voci del menu Progetto:

  • Progetto ► Apri da

  • Progetto ► Salva su

Entrambe le voci di menu hanno un sotto-menu con una lista di implementazioni extra per la memorizzazione del progetto (PostgreSQL e GeoPackage). Cliccando sull’azione si aprirà una finestra di dialogo per scegliere una connessione GeoPackage e un progetto o una connessione PostgreSQL, schema e progetto.

I progetti memorizzati in Geopackage o PostgreSQL possono essere caricati anche attraverso il pannello del browser QGIS, sia facendo doppio clic su di essi che trascinandoli sulla visualizzazione della mappa.

6.2. Gestire i percorsi corrotti di file

Quando si apre un progetto, QGIS potrebbe non riuscire a raggiungere alcune fonti di dati a causa di servizio/base dati non disponibile, o a causa di un file rinominato o spostato. QGIS apre quindi la finestra di dialogo Gestione Layer Non Disponibili, facendo riferimento ai layer non trovati. Puoi:

  • Fare doppio clic nel campo Sorgente dati, aggiustare il percorso di ogni layer e cliccare Applica le modifiche;

  • Selezionare una riga, premere Sfoglia per individuare la posizione corretta e cliccare su Applica Modifiche;

  • Premere Auto-Ricerca per sfogliare le cartelle e provare a correggere automaticamente tutti i percorsi interrotti o quello(i) selezionati(i). Bisogna essere essere consapevoli del fatto che la ricerca può richiedere un certo tempo.

  • Ignorare il messaggio e aprire il tuo progetto con il percorso (o i percorsi) interrotti cliccando su Mantieni Layer Non Disponibili. Il tuo layer viene quindi visualizzato nel pannello Layer, ma senza dati fino a quando non si fissa il percorso usando l’icona indicatorBadLayer Layer non disponibile! accanto ad esso nel pannello Layer, o Ripara Sorgente Dati… nel menu contestuale del layer.

    Con lo strumento Ripara Sorgenti Dati, una volta che un percorso di un layer è stato riparato, QGIS scansiona tutti gli altri percorsi interrotti e cerca di riparare automaticamente quelli che hanno lo stesso percorso di file interrotto.

  • deleteSelected Rimuovi Layer Non Disponibili dal progetto.

6.3. Generazione output

Ci sono diversi modi per generare output dalla sessione QGIS. Abbiamo già discusso il salvataggio come file di progetto in Introduzione ai progetti QGIS. Altri modi per produrre file di output sono:

  • Creazione di immagini: Progetto ► Importa/Esporta ► saveMapAsImage Esporta Mappa come Immagine… esporta la mappa in un formato immagine (PNG, JPG, TIFF…) in scala, risoluzione, dimensione personalizzate, … È possibile la georeferenziazione dell’immagine. Vedi Esportare la visualizzazione della mappa per maggiori dettagli.

  • Esportazione in file PDF: Progetto ► Importa/Esporta ► Esporta Mappa in PDF… esporta la mappa in PDF in scala, risoluzione personalizzate e con alcune impostazioni avanzate (semplificazione, georeferenziazione, …). Vedi Esportare la visualizzazione della mappa per maggiori dettagli.

  • Esportare in file DXF: Progetto ► Importa/Esportat ► Esporta Progetto in DXF… apre una finestra di dialogo dove puoi definire lal “Modalità simbologia”, la “Scala simbologia” e i layer vettoriali che vuoi esportare in DXF. Attraverso la “Modalità simbologia”, i simboli della Simbologia originale di QGIS possono essere esportati con alta fedeltà (vedi la sezione create_dxf_f_files).

  • Stampare le mappe: Progetto ► newLayout Nuovo Layout di Stampa… apre una finestra di dialogo dove è possibile impaginare e stampare l’area di disegno della mappa corrente (vedi sezione Layout di stampa).