24.2.6. Conversione vettoriale

24.2.6.1. Converti formato

Converte qualsiasi livello vettoriale supportato OGR in un altro formato supportato.

Questo algoritmo è derivato da ogr2ogr.

24.2.6.1.1. Parametri

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Livello in ingresso

IN INGRESSO

[vettore: qualsiasi]

Livello vettoriale in ingresso

Opzioni addizionali di creazione

Opzionale

OPZIONI

[stringa]

Predefinito: » (nessuna opzione aggiuntiva)

Opzioni aggiuntive di creazione GDAL.

Convertito

IN USCITA

[lo stesso del livello in ingresso]

Specificare il livello vettoriale in uscita. Uno fra:

  • Salva come File Temporaneo

  • Salva come File…

La codifica del file può anche essere cambiata qui.

Per Salva come File, il formato in uscita deve essere specificato. Tutti i formati vettoriali GDAL sono supportati. Per Salva come File Temporaneo verrà usato il formato vettoriale predefinito di QGIS.

24.2.6.1.2. In uscita:

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Convertito

IN USCITA

[lo stesso del livello in ingresso]

Livello vettoriale in uscita

24.2.6.1.3. Codice Python

ID Algoritmo: gdal:convertformat

import processing
processing.run("algorithm_id", {parameter_dictionary})

L” id algoritmo viene visualizzato quando si passa il mouse sull’algoritmo nella finestra degli strumenti di Processing. Il dizionario dei parametri fornisce i Nomi e i valori dei parametri. Vedi Usare gli algoritmi di Processing dalla console dei comandi per dettagli su come eseguire algoritmi di processing dalla console Python.

24.2.6.2. Rasterizzare (sovrascrivere con attributo)

Sovrascrive un layer raster con i valori di un layer vettoriale. I nuovi valori sono assegnati in base al valore dell’attributo dell” elemento vettoriale sovrapposto.

Questo algoritmo è derivato da GDAL rasterize utility.

24.2.6.2.1. Parametri

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Livello in ingresso

IN INGRESSO

[vettore: qualsiasi]

Livello vettoriale in ingresso

Layer raster in ingresso

INPUT_RASTER

[raster]

Layer raster in ingresso

Campo da usare per un valore di burn-in

Opzionale

FIELD

[tablefield: numeric]

Definisce il campo attributo da usare dove inserire i valori dei pixel

Aggiungi valori di burn in ai valori raster esistenti

ADD

[boolean]

Predefinito: False

Se False, ai pixel viene assegnato il valore del campo selezionato. Se True, il valore del campo selezionato viene aggiunto al valore del layer raster in ingresso.

Parametri addizionali della linea di comando

Opzionale

EXTRA

[stringa]

Predefinito: “”

Aggiungere comando GDAL extra con opzioni a riga di comando

24.2.6.2.2. In uscita:

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Rasterizzato

IN USCITA

[raster]

Il layer raster in ingresso sovrascritto

24.2.6.2.3. Codice Python

ID Algoritmo: gdal:rasterize_over

import processing
processing.run("algorithm_id", {parameter_dictionary})

L” id algoritmo viene visualizzato quando si passa il mouse sull’algoritmo nella finestra degli strumenti di Processing. Il dizionario dei parametri fornisce i Nomi e i valori dei parametri. Vedi Usare gli algoritmi di Processing dalla console dei comandi per dettagli su come eseguire algoritmi di processing dalla console Python.

24.2.6.3. Rasterizzare (sovrascrivere con un valore fissato)

Sovrascrive parti di un layer raster con un valore fissato. I pixel da sovrascrivere sono scelti in base al layer vettoriale (sovrapposto) fornito.

Questo algoritmo è derivato da GDAL rasterize utility.

24.2.6.3.1. Parametri

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Livello in ingresso

IN INGRESSO

[vettore: qualsiasi]

Livello vettoriale in ingresso

Layer raster in ingresso

INPUT_RASTER

[raster]

Layer raster in ingresso

Un valore fissato da bruciare

BURN

[numero]

Predefinito: 0.0

Il valore da bruciare

Aggiungi valori di burn in ai valori raster esistenti

ADD

[boolean]

Predefinito: False

Se False, ai pixel viene assegnato il valore fissato. Se True, il valore fissato viene aggiunto al valore del layer raster in ingresso.

Parametri addizionali della linea di comando

Opzionale

EXTRA

[stringa]

Predefinito: “”

Aggiungere comando GDAL extra con opzioni a riga di comando

24.2.6.3.2. In uscita:

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Rasterizzato

IN USCITA

[raster]

Il layer raster in ingresso sovrascritto

24.2.6.3.3. Codice Python

ID Algoritmo: gdal:rasterize_over_fixed_value

import processing
processing.run("algorithm_id", {parameter_dictionary})

L” id algoritmo viene visualizzato quando si passa il mouse sull’algoritmo nella finestra degli strumenti di Processing. Il dizionario dei parametri fornisce i Nomi e i valori dei parametri. Vedi Usare gli algoritmi di Processing dalla console dei comandi per dettagli su come eseguire algoritmi di processing dalla console Python.

24.2.6.4. Rasterizzare (da vettore a raster)

Converte geometrie vettoriali (punti, linee e poligoni) in un’immagine raster.

Questo algoritmo è derivato da GDAL rasterize utility.

Menu predefinito: Raster ► Conversione

24.2.6.4.1. Parametri

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Livello in ingresso

IN INGRESSO

[vettore: qualsiasi]

Livello vettoriale in ingresso

Campo da usare per un valore di burn-in

Opzionale

FIELD

[tablefield: numeric]

Definisce il campo attributo da cui dovrebbero essere scelti gli attributi per i pixel

Un valore fissato da bruciare

Opzionale

BURN

[numero]

Predefinito: 0.0

Un valore fissato da bruciare in una banda per tutti gli elementi.

Unità per la dimensione del raster in uscita

UNITÀ

[numero]

Predefinito: 0

Unità da usare per definire la dimensione/risoluzione del raster in uscita. Uno tra:

  • 0 — Pixel

  • 1 — Unità georeferenziata

Larghezza/risoluzione orizzontale

LARGHEZZA

[numero]

Predefinito: 0.0

Imposta la larghezza (se l’unità di misura è «Pixel») o la risoluzione orizzontale (se l’unità di misura è «Unità georeferenziata») del raster in uscita. Valore minimo: 0.0.

Altezza/risoluzione verticale

ALTEZZA

[numero]

Predefinito: 0.0

Imposta l’altezza (se l’unità di misura è «Pixel») o la risoluzione verticale (se l’unità di misura è «Unità georeferenziata») del raster in uscita.

Estensione file in uscita

ESTENSIONE

[estensione]

Estensione del layer raster in uscita. Se l’estensione non è specificata, verrà usata l’estensione minima che copre il(i) layer di riferimento selezionato.

Assegnare un valore di nodata specifico alle bande in uscita

Opzionale

NODATA

[numero]

Predefinito: 0.0

Assegna un valore di nodata specificato alle bande in uscita

Opzioni addizionali di creazione

Opzionale

OPZIONI

[stringa]

Predefinito: “”

Per aggiungere una o più opzioni di creazione che controllano il raster da creare (colori, dimensione del blocco, compressione del file…). Per comodità, si può fare affidamento su profili predefiniti (vedi GDAL driver options section).

Tipo di dati in uscita

DATA_TYPE

[numero]

Predefinito: 5

Definisce il formato del file raster in uscita.

Opzioni:

  • 0 — Byte

  • 1 — Int16

  • 2 — UInt16

  • 3 — UInt32

  • 4 — Int32

  • 5 — Float32

  • 6 — Float64

  • 7 — CInt16

  • 8 — CInt32

  • 9 — CFloat32

  • 10 — CFloat64

Pre-inizializzare l’immagine in uscita con un valore

Opzionale

INIT

[numero]

Pre-inizializza le bande dell’immagine in uscita con questo valore. Non è contrassegnato come valore di nodata nel file in uscita. Lo stesso valore viene usato in tutte le bande.

Invertire rasterizzazione

INVERT

[boolean]

Predefinito: False

Brucia il valore di bruciatura fissato, o il valore di bruciatura associato al primo elemento in tutte le parti dell’immagine non all’interno del poligono fornito.

Rasterizzato

IN USCITA

[raster]

Predefinito: “[Save to temporary file]”

Indicazione del layer raster in uscita. Uno di:

  • Salva come File Temporaneo

  • Salva come File…

La codifica del file può essere cambiata anche qui. Per Salva su File..., il formato in uscita deve essere specificato. Sono supportati tutti i formati raster GDAL. Per il Salva in un File Temporaneo verrà utilizzato il formato raster di default di QGIS.

24.2.6.4.2. In uscita:

Etichetta

Nome

Tipo

Descrizione

Rasterizzato

IN USCITA

[raster]

Livello raster in uscita

24.2.6.4.3. Codice Python

ID Algoritmo: gdal:rasterize

import processing
processing.run("algorithm_id", {parameter_dictionary})

L” id algoritmo viene visualizzato quando si passa il mouse sull’algoritmo nella finestra degli strumenti di Processing. Il dizionario dei parametri fornisce i Nomi e i valori dei parametri. Vedi Usare gli algoritmi di Processing dalla console dei comandi per dettagli su come eseguire algoritmi di processing dalla console Python.