12.3. Impostare una etichetta

Le etichette sono informazioni testuali che si possono visualizzare su elementi vettoriali o mappe. Aggiungono dettagli che non si potrebbero necessariamente rappresentare usando i simboli. In QGIS sono disponibili due tipi di oggetti di testo:

  • Formato Testo: definisce l’aspetto del testo, incluso font, size, colors, shadow, background, buffer, …

    Possono essere usati per rappresentare testi sulla mappa (titolo del layout/mappa, decorazioni, barra di scala, …), di solito attraverso il widget font.

    Per creare un oggetto Formato Testo:

    1. Apri la finestra di dialogo styleManager Gestore Stile

    2. Attiva la scheda Formato Testo

      ../../../_images/stylemanager_textformat.png

      Fig. 12.13 Formato Testo nella finestra di dialogo Gestore Stile

    3. Premi il pulsante signPlus Aggiungi Oggetto. La finestra di dialogo Formato Testo si apre per configuration. Come al solito, queste proprietà sono data-definable.

  • Impostazioni testo: estende le impostazioni del formato del testo con proprietà relative alla posizione o all’interazione con altri testi o oggetti (callouts, placement, overlay, scale visibility, maschera …).

    Sono utilizzati per configurare l’etichettatura intelligente per i layer vettoriali attraverso la scheda labeling Etichette della finestra di dialogo Proprietà… del vettore o il pannello :guilabel: Stile del layer o utilizzando il pulsante labeling Opzioni per le Etichette del layer della Label toolbar.

    Per creare un oggetto Impostazioni Etichette:

    1. Apri la finestra di dialogo styleManager Gestore Stile

    2. Attiva la scheda Impostazioni Etichette

      ../../../_images/stylemanager_labelsettings.png

      Fig. 12.14 Impostazioni Etichette nella finestra di dialogo Gestore di Stile

    3. Premi il menu signPlus Aggiungi Oggetto e seleziona la voce corrispondente al tipo di geometria degli elementi che vuoi etichettare.

    La finestra di dialogo Impostazioni Etichette si apre con le seguenti opzioni. Come al solito, queste sono data-definable.

12.3.1. Formattare etichetta testuale

La maggior parte delle seguenti proprietà sono comuni agli oggetti Formato Testo e Impostazioni Etichetta.

12.3.1.1. Scheda Testo

../../../_images/label_text.png

Fig. 12.15 Impostazioni Etichette - Scheda Testo

Nella scheda text Testo, puoi impostare:

  • il Carattere, tra quelli disponibili sul tuo computer

  • lo Stile: insieme ai comuni stili del carattere, si può impostare se il testo deve essere sottolineato o barrato

  • la Dimensione in una supported unit

  • il Colore

  • e l” Opacità.

In fondo alla scheda, un widget mostra un elenco filtrabile di oggetti compatibili memorizzati nel tuo database style manager. Questo ti permette di configurare facilmente il formato di testo corrente o l’impostazione dell’etichetta sulla base di una esistente, e anche di salvare un nuovo oggetto nel database degli stili. Premi il pulsante Save format… o Save settings… e fornisci un nome e una o più etichette.

Nota

Durante la configurazione di un oggetto in Impostazioni Etichette, sono disponibili in questo widget anche le voci relative al formato del testo. Selezionane uno per sovrascrivere rapidamente le attuali textual properties dell’etichetta. Allo stesso modo, puoi creare/sovrascrivere un formato di testo da lì.

12.3.1.2. Scheda Formattazione

../../../_images/label_formatting.png

Fig. 12.16 Impostazioni Etichetta - Scheda Formattazione

Nella scheda labelformatting Formattazione, puoi:

  • Utilizza l’opzione Tipo maiuscolo per cambiare lo stile di scrittura in maiuscolo del testo. Hai la possibilità di visualizzare il testo come:

    • Nessuna Modifica

    • Tutto Maiuscolo

    • Tutto Minuscolo

    • Rendi Maiuscole le iniziali di Tutte le Parole: modifichi la prima lettera di ogni parola in maiuscolo, e trasformi le altre lettere in minuscolo se il testo originale usa una sola tipologia di maiuscolo/minuscolo. Nel caso di tipo misto nel testo, le altre lettere vengono lasciate intatte.

    • Prima Lettera Maiuscola: modifichi la prima lettera di ogni parola in maiuscola e lasci le altre lettere del testo invariate.

  • Con Spacing, cambi lo spazio tra le parole e tra le singole lettere.

  • checkbox Abilita crenatura del carattere del testo

  • Imposta l’orientamento di Text che può essere Orizzontale o Verticale.Può anche essere Rotation-based quando si imposta un’etichetta (ad esempio, per modalità di posizionamento corretto delle etichette delle linee parallel ).

  • Usa l’opzione Modalità fusione per determinare come le tue etichette si mescoleranno con gli oggetti della mappa sotto di loro (maggiori dettagli in Metodi di fusione).

  • L’opzione unchecked Applica sostituzione testo etichetta permette di specificare una lista di testi da sostituire ai testi nelle etichette degli oggetti (per esempio, abbreviando i tipi di strada). I testi sostitutivi sono usati quando si visualizzano le etichette sulla mappa. Gli utenti possono anche esportare e importare liste di sostituzioni per facilitare il riutilizzo e la condivisione.

  • Configura Righe multiple:

    • Imposta un carattere che forzerà un’interruzione di riga nel testo con l’opzione A capo con il carattere

    • Imposta una dimensione ideale della linea per l’andare a capo in automatico usando l’opzione Termina linea a. La dimensione può rappresentare sia la Lunghezza massima della linea che la Lunghezza minima della linea.

    • Definisci la Altezza linea.

    • Formatta l” Allineamento: i valori tipici disponibili sono Sinistro, Destro, Giustifica e Centro.

      Quando si impostano le proprietà di etichette di punti, l’allineamento del testo può anche essere Segui il posizionamento etichetta. In questo caso, l’allineamento dipenderà dal posizionamento finale dell’etichetta rispetto al punto. Ad esempio, se l’etichetta è posizionata a sinistra del punto, allora l’etichetta sarà allineata a destra, mentre se è posizionata a destra, sarà allineata a sinistra.

    Nota

    La formattazione Linee multiple non è ancora supportata da curve basate su label placement. Le opzioni saranno quindi disattivate.

  • Per le etichette di linea puoi includere Simbolo di direzione della linea per poter stabilire le direzioni della linea, con simboli da usare per indicare la Sinistra o la Destra. Funzionano particolarmente bene se usati con le opzioni di posizionamento Curvato o Parallelo dalla scheda Posizionamento. Ci sono opzioni per impostare la posizione dei simboli, e per unchecked Inverti direzione.

  • Usa l’opzione unchecked Numeri formattati per formattare i testi numerici. Puoi impostare il numero di Posizioni decimali. Per impostazione predefinita, verranno utilizzate 3 posizioni decimali. Usa la checkbox Mostra il segno più se vuoi mostrare il segno più per i numeri positivi.

12.3.1.3. Scheda Buffer

../../../_images/label_buffer.png

Fig. 12.17 Impostazioni Etichetta - Scheda Buffer

Per creare un buffer intorno all’etichetta, attiva la casella di controllo checkbox Disegna buffer del testo nella scheda labelbuffer Buffer. Poi puoi:

  • Impostare la Dimensione del buffer in una supported unit

  • Selezionare il Colore del buffer

  • checkbox Colore riempimento del buffer: Il buffer si espande dal contorno dell’etichetta, quindi, se l’opzione è attivata, l’interno dell’etichetta viene riempito. Questo può essere rilevante quando si usano etichette parzialmente trasparenti o con modalità di fusione non normali, che permettono di vedere dietro il testo dell’etichetta. Deselezionando l’opzione (mentre si utilizzano etichette totalmente trasparenti) si potranno creare etichette di testo contornate.

  • Definire la Opacità del buffer

  • Applicare uno Stile unione tratto: può essere Arrotondato, Seghettato o Smussato.

  • Usare l’opzione Modalità fusione per determinare come il buffer della tua etichetta si mescolerà con i componenti della mappa sotto di essa (maggiori dettagli in Metodi di fusione).

  • Selezionare unchecked Draw effects per aggiungere avanzati paintEffects paint effects per migliorare la leggibilità del testo, ad esempio attraverso bagliori esterni e sfocature.

12.3.1.4. Scheda Sfondo

La scheda labelbackground Sfondo ti permette di configurare una figura che rimane sotto ogni etichetta. Per aggiungere uno sfondo, attiva la casella di controllo unchecked Disegna Sfondo e seleziona il tipo della Forma. Può essere:

  • una forma regolare come :guilabel: Rettangolo, Quadrato, Cerchio o Elisse.

  • un simbolo SVG da un file, un URL o incorporato nel progetto o nel database degli stili (more details)

  • o un Simbolo singolo che puoi creare o selezionare dalla libreria symbol library.

../../../_images/label_background.png

Fig. 12.18 Impostazioni Etichetta - Scheda Sfondo

A seconda della forma selezionata, devi configurare alcune delle seguenti proprietà:

  • Il Tipo dimensione della cornice, che può essere:

    • Fisso: usa la stessa dimensione per tutte le etichette, indipendentemente dalla dimensione del testo

    • o un Buffer sul perimetro del testo

  • La Dimensione della cornice nelle direzioni X e Y, usando una qualsiasi delle supported units

  • Una Rotazione dello sfondo, tra Sincronizza con l’etichetta, Offset dell’etichetta e Fisso. Gli ultimi due richiedono un angolo in gradi.

  • Un Offset X,Y per spostare l’oggetto sfondo nelle direzioni X e/o Y

  • Un Raggio X,Y per arrotondare gli angoli della forma dello sfondo (si applica solo alle forme rettangolari e quadrate)

  • Una Opacità dello sfondo

  • Una Modalità fusione per mescolare lo sfondo con gli altri elementi della rappresentazione (vedi Metodi di fusione).

  • I parametri Colore di riempimento, Colore tratto e Spessore tratto per tipi di forme diverse dal simbolo puntuale. Usa il Carica parametri del simbolo per riportare i cambiamenti su un simbolo SVG alle sue impostazioni predefinite.

  • Uno Stile unione tratto: può essere Arrotondato, Seghettato o Smussato (si applica solo alle forme rettangolari e quadrate)

  • unchecked Effetti disegno per aggiungere avanzati paintEffects paint effects per migliorare la leggibilità del testo, ad esempio attraverso bagliori esterni e sfocature.

12.3.1.5. Scheda Ombreggiatura

../../../_images/label_shadow.png

Fig. 12.19 Impostazioni Etichetta - Scheda Ombreggiatura

Per aggiungere un’ombra al testo, abilita la scheda labelshadow Ombreggiatura e attiva la checkbox Disegna ombreggiatura. Poi puoi:

  • Indicare l’oggetto usato per generare l’ombra con Disegna sotto. Può essere il Componente Etichetta Inferiore o un particolare componente come lo stesso Testo, il Buffer o il Sfondo.

  • Impostare l” Offset dell’ombra dall’oggetto da ombreggiare, cioè:

    • L’angolo: in senso orario, dipende dall’orientamento dell’oggetto sottostante

    • La distanza di offset dall’oggetto da ombreggiare

    • L’unità di misura dell’offset

    Se spunti la casella di controllo checkbox Usa ombreggiatura globale, allora il punto zero dell’angolo è sempre orientato a nord e non dipende dall’orientamento dell’oggetto etichetta.

  • Modificare l’aspetto dell’ombra con il :guilabel:`Raggio di sfumatura”. Più alto è il numero, più soffuse sono le ombre, nelle unità di tua scelta.

  • Definire l” Opacità dell’ombreggiatura.

  • Ridimensionare le dimensioni dell’ombra usando il fattore Scala

  • Scegliere il Colore dell’ombreggiatura

  • Usare l’opzione Modalità fusione per determinare come l’ombreggiatura della tua etichetta si mescolerà con i componenti della mappa sotto di essa (maggiori dettagli in Metodi di fusione).

12.3.2. Configurare l’interazione con le etichette

Oltre alle impostazioni di formattazione del testo esposte sopra, puoi anche impostare come le etichette interagiscono tra loro o con gli elementi.

12.3.2.1. Scheda Maschera

La scheda labelmask Maschera ti permette di definire un’area di mascheramento intorno alle etichette. Questa possibilità è molto utile quando hai simboli sovrapposti ed etichette con colori simili, e vuoi rendere le etichette visibili.

../../../_images/label_mask.png

Fig. 12.20 Impostazioni Etichetta - Scheda Maschera

Per creare effetti di mascheramento per le etichette:

  1. Attiva la casella di controllo checkbox Abilita maschera nella scheda labelmask.

  2. Poi puoi impostare:

    • la Dimensione della maschera nelle supported units

    • la Opacità dell’area della maschera intorno all’etichetta

    • uno Stile unione tratto

    • paint effects tramite la casella di controllo checkbox Effetti disegno.

  3. Seleziona questa configurazione della maschera come sorgente della maschera nelle proprietà del layer sovrapposto labelmask Maschera (vedi Proprietà Maschere).

12.3.2.2. Scheda Linee di Richiamo

Una pratica comune quando si posizionano etichette su una mappa affollata è quella di usare i callout - le etichette che sono posizionate al di fuori (o spostate da) l’elemento associato sono identificate con una linea dinamica che collega l’etichetta e l’elemento. Se una delle due estremità (o l’etichetta o l’elemento) viene spostata, la forma del connettore viene ricalcolata.

../../../_images/label_callouts.png

Fig. 12.21 Etichette con varie impostazioni di callout

Per aggiungere un richiamo a un’etichetta, abilita la scheda labelcallout Linee di richiamo e attiva la checkbox Disegna linea di richiamo. Poi puoi:

  1. Selezionare lo Stile del connettore, uno dei seguenti:

    • Linee semplici: una linea retta, il percorso più breve

    • Linee di Manhattan: una linea spezzata a 90

  2. Selezionare lo Stile di linea con tutte le opzioni di un line symbol inclusi gli effetti di livello e le impostazioni definite dai dati

  3. Impostare la Lunghezza minima delle linee di richiamo

  4. Impostare l’opzione Offset dall’elemento: controlla la distanza dall’elemento (o dal suo punto di ancoraggio se è un poligono) dove finiscono le linee di richiamo. Per esempio, questo evita di disegnare linee proprio sui bordi degli elementi.

  5. Impostare l’opzione Offset dall’etichetta: controlla la distanza dal punto di ancoraggio dell’etichetta (dove finisce la linea di richiamo). Questo evita di disegnare linee proprio sopra il testo.

  6. checkbox Disegna linee a tutte le parti dell’elemento dall’etichetta dell’elemento

  7. Impostare il Punto di ancoraggio per l’elemento (poligono) (il punto finale della linea di collegamento). Opzioni disponibili:

    • Polo di Inaccessibilità

    • Punto sull’Esterno

    • Punto sulla Superficie

    • Centroide

  8. Impostare il Punto di ancoraggio etichetta: controlla dove la linea del connettore dovrebbe unirsi al testo dell’etichetta. Opzioni disponibili:

    • Punto più Vicino

    • Centroide

    • Posizione fissata sul bordo (In Alto a Sinistra, In Alto al Centro, In Alto a Destra, Centro a Sinistra, Centro a Destra, In Basso a Sinistra, In Basso al Centro e In Basso a Destra).

12.3.2.3. Scheda Posizionamento

Scegli la scheda labelplacement Posizionamento per configurare il posizionamento delle etichette e la priorità di etichettatura. Nota che le opzioni di posizionamento differiscono a seconda del tipo di layer vettoriale, cioè punto, linea o poligono, e sono influenzate dall’impostazione globale PAL setting.

12.3.2.3.1. Posizionamento per layer puntuali

Le modalità di posizionamento disponibili per le etichette dei punti sono:

  • Cartografico: le etichette dei punti sono generate con una migliore relazione visiva con il punto, seguendo le regole ideali di posizionamento cartografico. Le etichette possono essere posizionate:

    • ad una impostazione di Distanza in supported units, o dal punto stesso o dai confini del simbolo usato per rappresentare l’elemento (impostato in Distanza di offset). Quest’ultima opzione è particolarmente utile quando la dimensione del simbolo non è fissa, ad esempio se è impostata da una dimensione definita dai dati o quando si usano diversi simboli in una categorized rappresentazione.

    • seguendo una Priorità di posizionamento che può essere personalizzata o impostata per un singolo elemento usando una lista di posizioni prioritarie definita dai dati. Questo permette anche di utilizzare solo certi posizionamenti, così ad esempio per gli elemento costieri si può evitare che le etichette siano posizionate sopra la riva.

      Per impostazione predefinita, i posizionamenti delle modalità cartografiche sono prioritari nel seguente ordine (rispettando le linee guida di Krygier e Wood (2011) <https://www.researchgate.net/publication/44463780_Making_maps_a_visual_guide_to_map_design_for_GIS_John_Krygier_Denis_Wood>`_ e altri manuali di cartografia):

      1. in alto a destra

      2. in alto a sinistra

      3. in basso a destra

      4. in basso a sinistra

      5. al centro a destra

      6. al centro a sinistra

      7. in alto, leggermente a destra

      8. in alto, leggermente a sinistra.

  • Attorno al Punto: le etichette sono posizionate in un cerchio intorno all’elemento, raggio del cerchio uguale impostato in Distanza. La priorità di posizionamento è in senso orario a partire da «in alto a destra». La posizione può essere controllata usando l’opzione definita dai dati Quadrant.

  • Offset dal Punto: le etichette sono posizionate ad una distanza Offset X,Y dal punto, in varie unità, o preferibilmente sopra l’elemento. Puoi usare un Quadrante definito dai dati per vincolare il posizionamento e puoi assegnare una Rotazione all’etichetta.

12.3.2.3.2. Posizionamento per i layer lineari

Le modalità di etichettatura per i layer lineari includono:

  • Parallelo: disegna l’etichetta parallelamente ad una linea generalizzata che rappresenta la caratteristica, con preferenza per il posizionamento rispetto alle porzioni più diritte della linea. Puoi definire:

    • Posizioni consentite: Sopra la linea, Sulla linea, Sotto la linea e Posizione dipendente dall’orientazione della linea (mettendo l’etichetta a sinistra o a destra della linea). È possibile selezionare più opzioni contemporaneamente. In questo caso, QGIS cercherà la posizione ottimale dell’etichetta.

    • Distanza tra l’etichetta e la linea

  • Curvato: disegna l’etichetta seguendo la curvatura della linea. Oltre ai parametri disponibili con la modalità Parallelo, puoi impostare il Angolo massimo tra caratteri curvi, sia interno che esterno.

  • Orizzontale: disegna le etichette orizzontalmente lungo la lunghezza della linea.

../../../_images/line_label_placement.png

Fig. 12.22 Esempi di posizionamento di etichette per le linee

Oltre alle modalità di posizionamento, puoi impostare:

  • Ripetizione Etichette Distanza per visualizzare più volte l’etichetta lungo la linea. La distanza può essere in Millimetri, Punti, Pixel, Metri in scala, Unità di mappa e Pollici.

  • A Tolleranza Etichetta Distanza (non disponibile per la modalità orizzontale): specifica la massima distanza ammissibile per una etichetta di superare la fine (o l’inizio) della linea. Aumentando questo valore si può permettere che le etichette vengano mostrate per elementi di linea più corti.

  • Ancoraggio Etichetta: controlla il posizionamento delle etichette lungo la linea a cui fanno riferimento. Clicca su Impostazioni… per scegliere:

    • la posizione (come rapporto) dove le etichette saranno posizionate vicino alla linea. Può essere definita dai dati e i valori possibili sono:

      • labelAnchorCenter Al centro della linea

      • labelAnchorStart All’inizio della linea

      • labelAnchorEnd Alla fine della linea

      • o labelAnchorCustom Personalizzato….

    • Comportamento Posizionamento: usa Suggerimento Posizionamento Preferito per utilizzare l’ancoraggio dell’etichetta solo come un suggerimento per il posizionamento dell’etichetta. Scegliendo Rigorosa, le etichette sono posizionate esattamente sull’ancoraggio dell’etichetta.

12.3.2.3.3. Posizionamento per i layer poligonali

Puoi scegliere uno dei seguenti modi per posizionare le etichette dei poligoni:

../../../_images/polygon_label_placement.png

Fig. 12.23 Esempi di posizionamento delle etichette per i poligoni

  • Offset dal Centroide: le etichette sono posizionate sopra il centroide della caratteristica o ad una fissata distanza Offset X,Y (in supported units) dal centroide. Il centroide di riferimento può essere determinato in base alla parte del poligono visualizzato in mappa (Poligono visibile) o il Poligono intero, non importa se visibile. Puoi anche:

    • forzare il punto del centroide a giacere all’interno del poligono

    • posizionare l’etichetta in un quadrante specifico

    • assegnare una rotazione

    • Permettere di mettere etichette all’esterno dei poligoni quando non è possibile metterle all’interno del poligono. Grazie alle proprietà definite dai dati, questo rende possibile sia permettere le etichette esterne, sia impedire le etichette esterne, sia forzare le etichette esterne su base elemento per elemento.

  • Attorno al Centroide: posiziona l’etichetta entro una distanza prestabilita intorno al centroide, con una preferenza per il posizionamento direttamente sopra il centroide. Anche in questo caso, puoi definire se il centroide è quello del Poligono visibilre o del Poligono intero, e se forzare il punto centrale all’interno del poligono.

  • Orizzontale: pone nella posizione migliore un’etichetta orizzontale all’interno del poligono. Il posizionamento preferito è più lontano dai bordi del poligono. È possibile scegliere Permetti il posizionamento delle etichette all’esterno dei poligoni.

  • Libero (Angolato): colloca nella posizione migliore un’etichetta ruotata all’interno del poligono. La rotazione rispetta l’orientamento del poligono e il posizionamento preferito è più lontano dai bordi del poligono. È possibile scegliere Permetti il posizionamento delle etichette all’esterno dei poligoni.

  • Usando il Perimetro: disegna l’etichetta parallelamente ad una linea generalizzata che rappresenta il confine del poligono, con preferenza per le porzioni più diritte del perimetro. Puoi definire:

    • Posizioni consentite: Sopra la linea, Sulla linea, Sotto la linea e Posizione dipendente dall’orientamento della linea (mettendo l’etichetta a sinistra o a destra del confine del poligono). E” possibile selezionare più opzioni contemporaneamente. In questo caso, QGIS cercherà la posizione ottimale dell’etichetta.

    • Distanza tra l’etichetta e il contorno del poligono

    • la Ripetizione Etichette Distanza per visualizzare più volte l’etichetta sulla lunghezza del perimetro.

  • Usa il Perimetro (Curvato): disegna l’etichetta seguendo la curvatura del confine del poligono. Oltre ai parametri disponibili con la modalità Usando il Perimetro, puoi impostare l’angolo Angolo massimo tra caratteri curvi, sia interno che esterno.

  • Poligoni Esterni: mette sempre le etichette fuori dai poligoni, ad una Distanza definita

12.3.2.3.4. Impostazioni di posizionamento comuni

Alcune impostazioni di posizionamento delle etichette sono disponibili per tutti i tipi di geometria di layer:

12.3.2.3.4.1. Definito dai dati

Il gruppo Definito dai dati fornisce un controllo diretto sul posizionamento delle etichette, elemento per elemento. Si basa sui loro attributi o su un’espressione da impostare:

  • le coordinate X e Y

  • l’allineamento del testo sulla posizione personalizzata impostata sopra:

    • Orizzontale: può essere Sinistra, Centro o Destra

    • the text Verticale: può essere Bottom, Base, Half, Cap o Top

  • il testo Rotazione. Spunta la voce Mantieni i valori di rotazione se vuoi mantenere il valore di rotazione nel campo associato e applicarlo all’etichetta, che l’etichetta sia attiva o meno. Se non è attiva, togliendo la spunta la rotazione dell’etichetta viene azzerata e il suo valore cancellato dalla tabella degli attributi.

    Nota

    La rotazione definita dai dati con elementi poligonali è attualmente supportata solo con la modalità di posizionamento Al centroide.

Nota

Le espressioni non possono essere usate in combinazione con gli strumenti di mappatura delle etichette (cioè gli strumenti Rotazione etichetta e Spostamento etichetta) per data-define l il posizionamento delle etichette. Il widget sarà resettato al corrispondente auxiliary storage field.

12.3.2.3.4.2. Priorità

Nella sezione Priorità puoi definire il grado di priorità di posizionamento di ogni etichetta, cioè se ci sono diversi diagrammi o etichette candidati per la stessa posizione, l’oggetto con la priorità più alta sarà visualizzato e gli altri potrebbero essere lasciati fuori.

Il grado di priorità è anche usato per valutare se un’etichetta potrebbe essere omessa a causa di una più importante obstacle feature.

12.3.2.3.4.3. Ostacoli

In alcuni contesti (es. etichette ad alta densità, elementi che si sovrappongono…), il posizionamento delle etichette può comportare che le etichette siano posizionate sopra elementi non attinenti.

Un ostacolo è una elemento sopra il quale QGIS impedisce di posizionare etichette o diagrammi di altri elementi. Questo può essere controllato dalla sezione Ostacoli:

  1. Attiva l’opzione checkbox Elementi agiscono come ostacoli per decidere che gli elementi del layer debbano agire come ostacoli per qualsiasi etichetta e diagramma (inclusi gli elementi di altre caratteristiche nello stesso layer).

    Invece dell’intero layer, puoi selezionare un sottoinsieme di elementi da usare come ostacoli, usando il controllo dataDefined Sovrascrittura definita dai dati accanto all’opzione.

  2. Usa il pulsante Impostazioni… per modificare il peso dell’ostacolo.

    • Per ogni potenziale elemento di ostacolo puoi assegnare un Peso Ostacolo: ogni label o diagram il cui grado di priorità di posizionamento è maggiore di questo valore può essere collocato sopra. Le etichette o i diagrammi con rango inferiore saranno omessi se non è possibile nessun altro posizionamento.

      Questa ponderazione può anche essere definita dai dati, in modo che all’interno dello stesso layer, certe elementi hanno più probabilità di essere coperti rispetto ad altri.

    • Per i layer poligonali, puoi scegliere il modo in cui l’ostacolo agisce sull’elememento:

      • all’interno dell’elemento: evita di mettere le etichette all’interno del poligono (preferisce mettere le etichette totalmente fuori o appena dentro il poligono)

      • o lungo il contorno dell’elemento: evita di mettere le etichette sopra il contorno del poligono (preferisce mettere le etichette fuori o completamente dentro il poligono). Questo può essere utile per i layer in cui gli elementi coprono l’intera area (unità amministrative, coperture categoriali, …). In questo caso, è impossibile evitare di mettere le etichette all’interno di questi elementi, ed è molto meglio quando si evita di metterle sopra i confini tra gli elementi.

12.3.2.4. Scheda Visualizzazione

Nella scheda render Visualizzazione, puoi regolare quando le etichette possono essere visualizzate e la loro interazione con altre etichette e elementi.

12.3.2.4.1. Opzioni etichetta

In Opzioni etichetta:

  • Trovi le impostazioni di visibilità in funzione di scale-based e di Visibilità basata sulla dimensione in pixel.

  • Il Livello dell’etichetta z-index determina l’ordine in cui le etichette sono rappresentate, così come in relazione ad altre etichette di elementi nel layer (usando l’espressione override definito dai dati), così come con etichette da altri layer. Le etichette con uno z-index più alto sono rappresentate sopra le etichette ( di qualsiasi layer) con uno z-index più basso.

    Inoltre, la logica è stata perfezionata in modo che se due etichette hanno gli stessi z-indexes, allora:

    • se appartengono allo stesso layer, l’etichetta più piccola sarà disegnata sopra l’etichetta più grande

    • se appartengono a layer diversi, le etichette saranno disegnate nello stesso ordine dei loro layer stessi (cioè rispettando l’ordine impostato nella legenda della mappa).

    Nota

    Questa impostazione non fa sì che le etichette siano disegnate sotto gli elementi degli altri layer, controlla solo l’ordine in cui le etichette sono disegnate sopra gli elementi di tutti i layer.

  • Nella visualizzazione delle etichette e al fine di mostrare etichette leggibili, QGIS valuta automaticamente la posizione delle etichette e può nasconderne alcune in caso di collisione. Puoi comunque scegliere di checkbox Mostra tutte le etichette per questo layer (incluse le etichette in collisione) per sistemare manualmente il loro posizionamento (vedi Barra delle etichette).

  • Con le espressioni definite dai dati in Mostra etichetta e Mostra sempre puoi mettere a punto quali etichette devono essere rappresentate.

  • Abilita Mostra le etichette capovolte: le alternative sono mai, quando la rotazione è definita o sempre.

12.3.2.4.2. Opzioni elementi

In Opzioni elementi:

  • Puoi scegliere di Etichettare ogni parte di elementi multipart e Numero massimo di elementi da etichettare.

  • Entrambi i layer lineari e poligonali offrono l’opzione di impostare una dimensione minima per gli elementi da etichettare, usando Elimina l’etichettatura delle geometrie più piccole di.

  • Per elementi poligonali, puoi anche filtrare le etichette da mostrare in base al fatto che rientrino o meno completamente nell’elemento.

  • Per gli elementi lineari, puoi scegliere di Fondi le linee connesse per evitare la duplicazione dell etichette, realizzando una mappa abbastanza ariosa in combinazione con le opzioni Distanza o Ripetizione nella scheda Placement.