Importante

Translation is a community effort you can join. This page is currently translated at 78.26%.

29.2.4. Plugin Offline Editing

In progetti di acquisizione dati è situazione comune trovarsi a lavorare sul campo con computer portatili e palmari: i dati in tal modo acquisiti vanno, poi, sincronizzati con la banca dati principale, (ad esempio un database PostGIS). Se più persone lavorano simultaneamente sullo stesso set di dati, risulta difficile aggiornare la banca dati principale manualmente, anche se le persone non stanno aggiornando gli stessi elementi.

Il plugin offlineEditingCopy Offline Editing automatizza la sincronizzazione copiando il contenuto della sorgente dati in un database SpatiaLite o GeoPackage e memorizzando le modifiche offline in specifiche tabelle. Dopo essere stato connesso di nuovo alla rete, è possibile applicare le modifiche offline al dataset principale.

Per usare il plugin:

  1. Apri un progetto con alcuni layer vettoriali (ad esempio, da un Esri Shapefile, PostGIS o da una sorgente dati WFS-T).

  2. Supponendo che tu abbia già abilitato il plugin (vedi Plugin di Base e Plugin Esterni) vai su Database ► Editing Offline ► offlineEditingCopy Converti a Progetto Offline…. Si apre la finestra di dialogo “Crea Progetto Offline”.

  3. Seleziona il Tipo archiviazione. Può essere database GeoPackage o SpatiaLite.

  4. Utilizza il pulsante Sfoglia per indicare la posizione del database in cui archiviare i Dati Offline. Può essere un file esistente o uno da creare.

  5. Nella sezione Seleziona layer remoti, seleziona i file che vuoi salvare. Il contenuto dei layer viene salvato nelle tabelle del database.

    Nota

    Poiché i formati di database di destinazione non hanno un supporto nativo per le liste, il plugin di modifica offline trasforma i campi elenco {stringa, numero} in campi stringa dove i valori sono separati da virgole. Questo permette di leggere e modificare il contenuto di quei campi quando si è offline.

    Se vuoi gestire sia il campo dal layer originale che il layer offline, puoi fare affidamento sulle funzioni di espressione try() e array, ad esempio:

    try(array_contains("field",1),array_contains(string_to_array("field"),1))
    
  6. Puoi selezionare la casella di controllo Sincronizza solo gli elementi selezionati se è presente una selezione che ti permette di salvare e lavorare solo su un sottoinsieme. Può essere prezioso nel caso di layer di grandi dimensioni.

    Questo è tutto!

  7. Salva il tuo progetto e lavoraci su.

  8. Modificare layer in modalità non in linea.

  9. Dopo essersi nuovamente connessi, carica le modifiche utilizzando Database ► Editing Offline ► offlineEditingSync Sincronizza.

Nota

I layer utilizzati offline sono contrassegnati con indicatorOffline nel pannello :guilabel:”Layer”.

../../../../_images/create_offline_project.png

Fig. 29.13 Crea Progetto Offline