Outdated version of the documentation. Find the latest one here.

17.1. Introduzione

Questa guida descrive come usare l’ambiente Processing di QGIS. Non si presuppone precedente conoscenza dell’ambiente di Processing o di qualunque altra applicazione ad esso collegata. Si presuppone una conoscenza di base di QGIS. I capitoli riguardanti lo scripting danno per scontato che tu abbia conoscenze di base di Python e delle API Python di QGIS.

Questa guida è pensata per l’autoapprendimento o per essere utilizzata in un seminario su Processing.

Gli esempi in questa guida utilizzano QGIS 2.0, con aggiornamenti parziali alla 2.10. Possono non funzionare o non essere disponibili per versioni diverse da queste.

Questa guida comprende un insieme di piccoli esercizi a difficoltà crescente. Se non hai mai usato l’ambiente di Processing, dovresti cominciare dall’inizio. Se hai già una qualche esperienza precedente, sentiti libero di saltare alcune lezioni. Esse sono più o meno indipendenti le une dalle altre, e ognuna introduce alcuni concetti nuovi o qualche nuovo elemento, i quali sono indicati nel titolo del capitolo e nella breve introduzione all’inizio di ogni capitolo. Ciò dovrebbe rendere semplice individuare le lezioni che riguardano un particolare argomento.

Per una descrizione sistematica di tutti i componenti dell’ambiente e del loro utilizzo, è fortemente consigliato controllare il capitolo corrispondente nel manuale di QGIS. Usalo come testo di supporto durante questa guida.

Tutti gli esercizi in questa guida usano dati liberamente scaricabili dal sito web di QGIS. Il file zip da scaricare contiene diverse cartelle che corrispondono a ciascuna delle lezioni questa guida. In ognuna di esse troverai un file di progetto di QGIS. Semplicemente, aprilo e sarai pronto per iniziare la lezione.

Buon divertimento!