Outdated version of the documentation. Find the latest one here.

Caratteristiche

QGIS offre molte delle comuni funzionalità GIS grazie alle sue caratteristiche di base e ai plugin. Per averne una prima visione, sono state brevemente riassunte in sei categorie.

Visualizzazione dati

E’ possibile visualizzare e sovrapporre dati vettoriali e dati raster in diversi formati e proiezioni, senza che sia necessaria una conversione in un formato interno o comune. I formati supportati includono:

  • Tabelle e viste spaziali si PostGIS, SpatiaLite e MSSQL Spatial, Oracle Spatial e formati vettoriali supportati dalla libreria OGR come ESRI shapefile, MapInfo, SDTS, GML e molti molti altri, vedi la sezione Lavorare con i dati vettoriali.

  • Formati raster e immagine supportati dalla libreria GDAL (Geospatial Data Abstraction Library), come GeoTiff, Erdas Img., ArcInfo Ascii Grid, JPEG, PNG e altri ancora, cfr. la sezione Lavorare con i dati raster.

  • L’architettura Processing di QGIS permette di richiamare centinaia di algoritmi sia nativi che provenienti da terze parti. Vedi la sezione Introduzione.

  • Dati raster e vettoriali GRASS dai relativi database (location/mapset), cfr. la sezione Integrazione con GRASS GIS.

  • Dati spaziali accessibili da Web Services OGC, come (WMS, WMTS, WCS, WFS, WFS-T, ...), vedi sezione Lavorare con i dati OGC.

  • Dati OpenStreetMap, cfr. la sezione OpenStreetMap.

Esplorare dati e comporre mappe

Puoi creare delle mappe e esplorare i dati spaziali con un’interfaccia grafica molto facile da utilizzare. Sono disponibili molti strumenti, fra cui:

  • QGIS browser
  • Riproiezione al volo

  • DB Manager
  • Composizione mappe

  • Pannello vista generale

  • Segnalibri spaziali

  • Note testuali

  • Funzioni di identificazione/selezione

  • Modifica/visualizzazione/ricerca degli attributi

  • Etichette definite dalle proprietà dei dati

  • Cambiare la simbologia di vettori e di raster in base alle proprietà dei dati

  • Aggiungere una griglia per la creazione di un atlante

  • Decorare le mappe con l’indicatore del Nord, la barra della scala cartografica e un’etichetta per il copyright

  • Salvataggio e recupero dei progetti

Creazione, modifica, gestione ed esportazione dati

Puoi creare, modificare, gestire ed esportare i vettori e i raster in molti formati. In QGIS sono disponibili per esempio:

  • Strumenti per la digitalizzazione per i formati OGR e per i layer vettoriali GRASS

  • Creazione e modifica di shapefile e di layer GRASS

  • Immagini geocodificate grazie al plugin Georeferencer

  • Strumenti GPS per importare ed esportare formati GPX, convertire altri formati GPS in GPX o scaricarli/caricarli direttamente su di una unità GPS (nella versione Linux, usb è stata aggiunta alla lista degli strumenti GPS)

  • Visualizzazione e modifica di dati OpenStreetMap

  • Creare tabelle di database spaziali da shapefile con il plugin DB Manager

  • Gestione delle tabelle di database spaziali migliorata

  • Gestione delle tabelle degli attributi dei vettori

  • Salvataggio di screenshot come immagini georiferite

Analsi dei dati

Puoi effettuare analisi spaziali su database spaziali e altri formati supportati da OGR. Attualmente QGIS offre strumenti di analisi vettoriale, geoprocessing, geometria e gestione database. Puoi anche utilizzare gli strumenti integrati di GRASS, ovvero avrai completo accesso agli oltre 400 moduli di GRASS (vedi sezione Integrazione con GRASS GIS). Puoi anche utilizzare il plugin Processing che permette di effettuare potentissime analisi geospaziali grazie agli algoritmi provenienti da altri programmi come GDAL, SAGA, GRASS, fTools e molti altri ancora (vedi sezione Introduzione).

Pubblicazione di mappe su internet

QGIS può essere utilizzato come client WMS, WMTS, WMS-C e WFS-T e come server WMS e WFS (vedi sezione Lavorare con i dati OGC). Inoltre puoi esportare e pubblicare i tuoi dati in internet usando un webserver con UMN MapServer o GeoServer installati.

Estendi le funzionalità di QGIS attraverso i plugin

QGIS può essere adattato ai tuoi scopi con l’architettura estensibile dei plugin. QGIS fornisce librerie che possono essere utilizzate per la creazione di plugin. Ma puoi creare le tue nuove applicazioni con C++ o Python!

Plugin nativi

  1. Coordinate Capture (cattura le coordinate, tramite il mouse, nei diversi Sistemi di Riferimento Cartografico - CRS)

  2. DB Manager (scambia, modifica e visualizza layer e tabelle; esegue query in SQL)

  3. Diagram Overlay (inserisce diagrammi su un layer vettoriale)

  4. Dxf2Shp Converter (converte file DXF in Shapefile)

  5. eVIS (strumento per la visualizzazione di eventi)

  6. fTools (strumento per l’analisi e la gestione di dati vettoriali)

  7. Strumenti GDAL (Strumenti GDAL integrati in QGIS)

  8. Georeferencer GDAL (aggiunge ai raster informazioni sulla proiezione cartografica utilizzando GDAL)

  9. GPS Tools (carica e importa dati GPS)

  10. GRASS (integrazione con GRASS)

  11. Mappe di concentrazione (Genera dei raster di concentrazione partendo da dati puntuali)

  12. Interpolation (interpolazione basata sui vertici in un layer vettoriale)

  13. Mapserver Export (esporta un progetto QGIS in un file mappa MapServer)

  14. Offline Editing (consente le modifiche offline e la sincronizzazione con un database)

  15. Plugin Open Layer (accesso ai layer di OpenStreetMap, Google Maps, Bing Maps e molti altri)

  16. Oracle Spatial Georaster

  17. Processing (SEXTANTE nelle versioni precedenti )

  18. Raster terrain analysis (analisi del terreno su raster)

  19. Road graph (analisi di rete del percorso più breve)

  20. Plugin Spatial Query

  21. SPIT (importa uno Shapefile in PostgreSQL/PostGIS)

  22. SQL Anywhere Plugin (immagazzina layer vettoriali in un database SQL Anywhere)

  23. Validatore topologico (trova errori topologici in un vettore)

  24. Plugin statistiche zonali (calcola il conteggio, la somma, la media di un raster per ogni poligono di un vettore)

Plugin esterni in Python

QGIS offre un crescente numero di plugin python esterni forniti dalla comunità. Questi plugin sono presenti all’interno del repository ufficiale dei plugin e possono essere facilmente installati usando l’installatore dei plugin python (vedi sezione Caricamento di un plugin esterno).

Console Python

Per chi utilizza gli script, è possibile sfruttare la console Python integrata, accessibile dal menu Plugins ‣ Python Console. La console si apre come una finestra di dialogo non modale. Per interagire con l’ambiente di QGIS esiste una variabile qgis.utils.iface che è un’istanza di QgsInterface. Questa interfaccia permette di accedere alla mappa, ai menu, alle barre degli strumenti e ad altre applicazioni di QGIS.

Per maggiori informazioni su come utilizzare la console Python e programmare applicazioni e plugin Py QGIS, fai riferimento a questa risorsa http://www.qgis.org/html/en/docs/pyqgis_developer_cookbook/index.html.